Come scegliere un tritaghiaccio per cocktail: cosa valutare? Caratteristiche, funzioni, prestazioni, prezzi

Il tritaghiaccio è uno strumento molto utile e versatile. In estate soprattutto, possederne uno è molto comodo, specialmente per la preparazione di cocktails e drink, ma anche di granite e altre bevande particolari, per rendere migliori le serate con amici e familiari. Anche per lavorare, un bartender ha bisogno di un tritaghiaccio molto potente, veloce e resistente. Quindi in base all’uso che dobbiamo farne, esistono diverse tipologie di tritaghiaccio, e conoscerle bene ci consentirà anche di risparmiare in denaro e di poterle sfruttare al meglio.

Tipologie di tritaghiaccio

Le macchine tritaghiaccio si possono distinguere principalmente in due categorie di uso:

  • uso domestico
  • uso professionale

Tritaghiaccio per uso domestico

Utile sia in estate che in inverno, il tritaghiaccio permette di preparare anche a casa vostra, deliziosi drink rinfrescanti, granite e cocktails con cui stupire i tuoi amici. Il tutto senza fatica e in modo efficace. È semplicissimo da usare, basta inserire i cubetti di ghiaccio dentro al contenitore, si chiude il coperchio e si aziona l’apparecchio. Il ghiaccio sarà poi delle dimensioni che preferite in base al tempo di attivazione. Alcuni modelli consentono di inserire anche altri ingredienti , come appunto sciroppi, bibite e alcolici per poter ricreare granite, sorbetti e bevande dissetanti. Possedere quindi un tritaghiaccio a casa è quindi molto comodo, soprattutto in estate per rinfrescarsi, oppure in caso di occasioni particolari come feste e altro. Solitamente hanno dimensioni ridotte, così da poter essere riposti facilmente a casa senza creare ingombro.

Quanto costa un tritaghiaccio domestico per cocktails?

Riguardo i costi, ovviamente tutto dipende dalla tipologia del prodotto, dai materiali utilizzati per la costruzione, la potenza del motore etc. In questo caso parliamo di prodotti più economici, anche perché per uso domestico non è necessario una potenza motore elevata o una capienza eccessiva; quindi con un range di prezzo versatile a partire da circa 15 euro fino a 70 euro.

Tritaghiaccio per uso professionale

Il tritaghiaccio è uno strumento fondamentale soprattutto per i bar, in quanto c’è un costante bisogno di tritare o ridurre in scaglie i cubetti di ghiaccio. Questo perché bisogna velocizzarsi per la creazione di cocktails, o granite. È anche molto utilizzato nella ristorazione, creando una base per le specialità di gastronomia che richiedono la presenza di pesce crudo ad esempio, oppure crostacei, frutti di mare, antipasti freddi e tanto altro. L’utilità di avere sempre a disposizione del ghiaccio, non si limita solo a questo; può infatti essere di aiuto per mantenere fresco il vino, specialmente in estate, riempiendo un contenitore, oppure conservare del cibo come frutta e verdura. Alcuni tritaghiaccio professionali, hanno la capacità di ridurre il ghiaccio in dimensioni diverse, a seconda dell’esigenza del barman, soprattutto per la preparazione di cocktails particolari e moderni. Questi modelli professionali, solitamente utilizzano materiali resistenti quali acciaio inox e alluminio ed hanno un motore molto potente. La capienza non è nemmeno da sottovalutare: i modelli professionali hanno una capienza ovviamente superiore, possono tritare e conservare fino a 20kg di ghiaccio all’ora.

Quanto costa un tritaghiaccio professionale per cocktails?

Trattandosi di un prodotto professionale, quindi molto capiente, resistente e potente, si inizia già a salire con il prezzo. Anche qui il range di prezzo è vario e sta tra i 500 euro e i 1000 euro. Questo sempre in base all’uso e ad altre esigenze specifiche di utilizzo.

Dimensioni del ghiaccio tritato con il tritaghiaccio

Questa caratteristica è importante per scegliere il modello più adatto a voi perché in base alle preparazioni che effettuerete, vi serve il ghiaccio tritato più o meno finemente. Per esempio, nei cocktails c’è bisogno di ghiaccio tritato grossolanamente, mentre per granite o frappè meglio triturarlo più fine. Invece per le preparazioni in cucina, come il pesce, il ghiaccio deve essere più grosso di quello usato per rinfrescare la frutta. Alcuni modelli -sia professionali che domestici-  per facilitare ciò e rendere il prodotto molto versatile, permettono di scegliere lo spessore del ghiaccio triturato. Questo è sicuramente un ottimo investimento, ed è consigliabile scegliere un modello che ti permetta di poter scegliere la dimensione del ghiaccio per qualsiasi preparazione.

Pulizia e manutenzione del tritaghiaccio

Anche il tritaghiaccio, come gli altri elettrodomestici da cucina, necessita di manutenzione e pulizia accurata, così da evitare contaminazioni batteriche e permettere al prodotto di durare di più nel tempo. Per fortuna i modelli in commercio, permettono una pulizia molto semplice, con la possibilità di estrarre alcune componenti per lavarle sotto l’acqua corrente oppure in una lavastoviglie. Altri accorgimenti per mantenere il ghiaccio ad un livello alto di igiene, è quello di svuotare sempre la vaschetta, così da evitare che si accumuli acqua stagnante all’interno del prodotto. Quindi è fondamentale, dopo ogni utilizzo, di asciugare sempre le componenti del tritaghiaccio con un panno di cotone. I modelli costruiti con materiali in acciaio inox, sono più resistenti e facili da pulire rispetto ai prodotti in plastica. Infine,  bisogna sempre fare attenzione ai prodotti che si utilizzano per pulire (nel caso si possano utilizzare), soprattutto quando si tratta della vaschetta in cui andrà il ghiaccio triturato.

Laureata all’Accademia Di Belle Arti, mi occupo prevalentemente di fotografia, possedendo solide competenze in diversi ambiti, quali grafica, editing, pubblicità e social media. Appassionata di scrittura da sempre, con un occhio di riguardo per il copywriting e la scrittura persuasiva.

Back to top
Tritaghiaccio Migliore