Tritaghiaccio con ruote: migliori prodotti di Aprile 2021, prezzi, recensioni

Elettrodomestico purtroppo ancora molto sottovalutato, il tritaghiaccio si dimostra essere molto versatile e adatto a diverse preparazioni. Soprattutto in estate, quando il caldo non lascia tregua, disporre di ghiaccio tritato in ogni momento è l’ideale; per una gustosa granita, un cocktail ghiacciato o per servire della buona frutta fresca. I suoi usi non si limitano certamente a questo; difatti potrai anche utilizzare il ghiaccio tritato per servire piatti di pesce oppure per conservare degli alimenti deteriorabili, per consumarli poi in un secondo momento. Insomma, se vuoi stupire la famiglia o gli amici, il tritaghiaccio è un dispositivo da possedere assolutamente; questo perché è possibile acquistare altri elettrodomestici, come robot, frullatori etc. che dispongono di tale funzione, ma in più permettono di poter realizzare molte più preparazioni.

Che cosa è e come si usa un tritaghiaccio?

Proprio come dice il nome, il tritaghiaccio serve a tritare i cubetti di ghiaccio, trasformandoli in granella più o meno fine, in base alla preparazione desiderata. Alcuni modelli permettono appunto di poter regolare dimensione e spessore del ghiaccio. Questa funzione si rivela particolarmente utile perché appunto una granita richiederà ad esempio una granella più fine, mentre un cocktail ha bisogno di ghiaccio tritato in modo più grossolano. Riguardo al suo funzionamento, non c’è molto da dire; stiamo parlando di un elettrodomestico molto semplice da usare, basta inserire dei cubetti  di ghiaccio all’interno della vaschetta, azionare poi l’apparecchio (oppure girare la manovella) e si otterrà così il ghiaccio tritato che si depositerà nell’apposito recipiente.

Quanti tipi di tritaghiaccio esistono allora?

Esistono quindi diverse sotto categorie di tritaghiaccio, in base alla quale otterremo diversi risultati e prestazioni. La prima distinzione importante da fare è quella fra:

  • Tritaghiaccio elettrico
  • Tritaghiaccio manuale
  • Tritaghiaccio semi-manuale

Tritaghiaccio elettrico

Il tritaghiaccio elettrico funziona mediante corrente. È formato da un corpo macchina che racchiude in se un motore, una vaschetta dove inserire i cubetti di ghiaccio, un recipiente che accoglie il ghiaccio tritato e i vari pulsanti per azionare l’apparecchio. Questo modello è molto diffuso, in quanto più comodo e semplice da usare; alcuni tritaghiaccio elettrici permettono di poter regolare velocità del processo e dimensioni del ghiaccio tritato. Il suo punto di forza sta appunto nella velocità e nell’efficienza, adatto soprattutto a produrre grandi quantità di ghiaccio tritato, perfetto sia per uso professionale che per uso domestico. La potenza si esprime in watt, ed un wattaggio alto è appunto necessario se si ha bisogno di potenza e alta velocità. Questo influirà anche sulla bolletta, ma stiamo comunque parlando di un elettrodomestico che non necessita di essere usato quotidianamente, attività commerciale a parte.

Tritaghiaccio manuale

Strutturalmente più semplice di quello elettrico, funziona tramite una leva – o manovella– che girata, aziona il processo di tritatura del ghiaccio. Questo processo risulta molto lento e faticoso, in quanto bisogna dosare una certa forza per girare continuamente la manovella. Questo tipo di modello infatti è usato prettamente per uso domestico, quando si ha bisogno di pochissima quantità di ghiaccio da produrre sul momento. Solitamente molto compatti e realizzati con plastica dura e resistente, sono facili da riporre e non pesano sulla bolletta elettrica.

Tritaghiaccio semi-manuale

Modello di tritaghiaccio poco diffuso, ma si rivela essere molto versatile perché è una via di mezzo tra i due modelli sopracitati. Possiede una struttura simile a quella del tritaghiaccio elettrico, ma in più possiede anche una manovella. Quindi se avrai bisogno di velocità potrai attivare la modalità elettrica, se devi usare poco ghiaccio, passare alla modalità manuale.

Funzionalità extra e accessori

Le funzionalità a disposizione non sono moltissime, perché appunto si parla di un apparecchio piuttosto semplice. Tra le principali troviamo:

  • Luci Led 
  • Spie luminose e acustiche che avvisano l’inizio o la fine di un processo, il limite di quantità del ghiaccio raggiunta etc.
  • Piedini anti-scivolo per mantenere stabile il dispositivo al piano di lavoro – a volte anche ventose-
  • Rotelle, principalmente su apparecchi pesanti per uso professionale, per poter facilitarne il trasporto

Per quanto riguarda gli accessori invece, troverete solitamente un recipiente e una paletta per porzionare il ghiaccio

Come scegliere il miglior tritaghiaccio con ruote

Se hai un’attività, o hai semplicemente bisogno di un tritaghiaccio potente ma facile da spostare, in questa guida scoprirai come poter scegliere il migliore. Innanzitutto, i materiali; essendo per lo più un tritaghiaccio professionale, utilizzerà materiali di qualità, quali l’acciaio inossidabile. Questo lo renderà un prodotto molto resistente nel tempo e facile da pulire, in quanto l’acciaio non trattiene l’acqua. Come wattaggio, sarebbe utile una potenza dai 300 Watt in su, per assicurarsi delle ottime prestazioni. Se non devi solo tritare il ghiaccio, prendere un tritaghiaccio frullatore professionale, potrebbe essere la scelta giusta. Alcuni posseggono il coperchio in vetro temperato, così da poter osservare meglio il procedimento. Il vetro temperato è molto resistente, e non si scheggia facilmente. Per un ottimo acquisto, consultate i prodotti del brand GIOEVO. I prezzi sono piuttosto medi, partendo dai 170 euro in su.

Laureata all’Accademia Di Belle Arti, mi occupo prevalentemente di fotografia, possedendo solide competenze in diversi ambiti, quali grafica, editing, pubblicità e social media. Appassionata di scrittura da sempre, con un occhio di riguardo per il copywriting e la scrittura persuasiva.

Back to top
Tritaghiaccio Migliore