Tritaghiaccio per Mojito: migliori prodotti di Aprile 2021, prezzi, recensioni

Quando le temperature iniziano a salire drasticamente, non c’è niente di meglio di una bella granita! O perché no, un cocktail rinfrescante da sorseggiare tutto d’un fiato nelle calde serate estive. Peccato che ci voglia troppo tempo e fatica a tritare tutto quel ghiaccio, ma per fortuna ci viene in aiuto un macchinario utilissimo a tal scopo: il tritaghiaccio. Questo elettrodomestico ti permetterà di ottenere grandi quantità di ghiaccio tritato in pochissimo tempo; le tue feste con gli amici non saranno più le stesse! Inoltre, potrai servire i tuoi piatti di pesce in modo sofisticato, su un letto di ghiaccio, oppure conservare alimenti deteriorabili. Se stai cercando il modello che fa per te, dai un’occhiata a questa guida per schiarirti le idee!

Come funziona il tritaghiaccio

Come avrai intuito, il tritaghiaccio è un valido aiuto in cucina, soprattutto per quanto riguarda tritare grosse quantità di ghiaccio, che altrimenti manualmente costerebbero tanta fatica. Funziona in modo molto semplice: bisogna inserire i cubetti di ghiaccio nell’apposito contenitore, si chiude bene il coperchio e poi si aziona il macchinario. Il ghiaccio che otterrai a fine processo, più o meno fine in base al tempo di attivazione. Ci sono anche modelli che permettono di inserire, oltre al ghiaccio, altri ingredienti; sciroppi, bibite o anche alcolici, per ottenere così varie preparazioni come sorbetti, granite, ottimi drink. Quindi in poco tempo, questi apparecchi ti consentiranno di ottenere preparazioni gustose e dissetanti,  soprattutto cocktail freschi, come in un bar. Sarà infatti semplice organizzare aperitivi con amici e famigliari, feste in casa e tanto altro.

Fattori di scelta per un tritaghiaccio

In commercio si possono trovare diversi tipi di tritaghiaccio, tra cui modelli elettrici, manuali e semi-manuali. I modelli elettrici sono più comodi e anche più diffusi, mentre quelli manuali comportano un certo sforzo nell’usarli, girando una leva. Gli ultimi invece, sono un modello ibrido, possono quindi essere azionati manualmente, ma posseggono anche un motore elettrico all’interno per facilitare il procedimento in presenza di grosse quantità di ghiaccio da tritare. Questi modelli semi-manuali, sono meno ingombranti dei modelli totalmente elettrici, quindi potrebbero essere un’ottima soluzione per un uso domestico.  Andiamo a vedere i fattori principali per la scelta di un buon tritaghiaccio:

  • Potenza: Da prendere sempre in considerazione. La potenza dipende dal wattaggio, i modelli più performanti triteranno il ghiaccio più velocemente ma comportano un consumo energetico maggiore.
  • Materiali: i principali materiali utilizzati per un tritaghiaccio, sono plastica e acciaio ( a volte anche entrambi insieme). Quelli in plastica, comunque dura e resistente, sono solitamente modelli più economici, mentre in acciaio troviamo modelli più resistenti e costosi. In ogni caso le lame dovranno essere in acciaio inox per avere efficacia e resistenza maggiore nel tempo.
  • Capacità: tenete bene a bene quanto ghiaccio vi potrebbe servire, il contenitore ha capienza variabile , quindi è una scelta da prendere in base alle esigenze. I tritaghiaccio domestici hanno una capienza minore di quelli professionali, però occupano meno spazio e quindi risultano meno ingombranti.
  • Dimensioni: i modelli più capienti sono quindi più ingombranti. Prima di acquistarne uno, valutate bene lo spazio a disposizione sul piano di lavoro in cucina e soprattutto la frequenza di utilizzo dell’apparecchio
  • Funzioni extra: a volte è possibile trovare delle funzioni in più come un avviso acustico o una spia luminosa a fine operazione, oppure l’indicatore del livello del ghiaccio per inserire la giusta quantità.
  • Accessori: gli accessori presenti sono veramente pochi e consistono al massimo in un recipiente o la paletta per raccogliere e porzionare il ghiaccio.

Allora perché dovrei acquistare un tritaghiaccio?

Riassumendo il tutto, indicherò le motivazioni per cui è bene acquistare un tritaghiaccio:

  • organizzi spesso delle feste in casa e hai voglia di stupire i tuoi ospiti con un buon Mojito
  • se prima di cenare, vuoi offrire un aperitivo con tanto di drink bello fresco come al bar
  • vuoi servire i tuoi piatti di pesce in modo originale, usando come decorazione del ghiaccio tritato
  • vuoi combattere il caldo con dell’ottima granita preparata in casa
  • poter preparare delle buonissime bevande dissetanti in modo semplice e veloce

Manutenzione e pulizia

Pe far si che il nostro apparecchio duri nel tempo, è importante pulirlo per bene dopo ogni utilizzo. La facilità di pulizia è dovuta anche al fatto che le lame e il contenitore sono removibili, così da essere lavate facilmente sotto l’acqua corrente o anche in lavastoviglie. Essendo macchinari utilizzati solo per tritare il ghiaccio, non hanno bisogno di particolare attenzione nel lavarli; invece è bene prestare parecchia attenzione nella fase di asciugatura. Essa è importante perché l’acqua che rimane depositata, può provocare il proliferarsi di batteri e muffe. È quindi importante asciugare meticolosamente ogni pezzo, mediante panno in cotone, senza tralasciare nessuna zona.  Per pulire la base invece, basta semplicemente un panno umido.

Quali sono i migliori tritaghiaccio per Mojito?

Adesso che hai assimilato i concetti principali, andiamo a vedere i migliori tritaghiaccio per cocktail di questo anno:

  • RGV: Perfetto per cocktail caraibici. Produce scaglie grossolane e disomogenee, ottime quindi per creare cocktail. Corpo in acciaio. Media – 50/70 euro
  • MACOM : Tritaghiaccio a neve, molto ergonomico grazie ad un’impugnatura comoda e pratica. Ideale per cocktail e granite. Economica- 20/40 euro
  • GASTROBACK: Potente(100Watt) e velocissimo, per ottenere in pochi secondi una montagna di scaglie di ghiaccio. Ottima sicurezza. Media- 50/70 euro
  • IBILI: Molto pratico. Tritaghiaccio manuale, che consente di ottenere velocemente e senza troppa fatica la quantità giusta di scaglie di ghiaccio. Contenitore con ottima capacità .Economica- 20/40 euro
  • ONE CONCEPT: Potente tritaghiaccio elettrico. Trita fino a 15 chilogrammi di ghiaccio in un’ora. Capacità contenitore da 3,5 litri. Piedini anti-scivolo e design moderno ed elegante. Medio/Alta- 80 euro in su
  • BARTSCHER: Tritaghiaccio professionale potente e silenzioso. 60 kg di ghiaccio tritato l’ora, realizzato in acciaio inox. Perfetto per cocktail e bevande varie. Alta – 200/500 euro

Laureata all’Accademia Di Belle Arti, mi occupo prevalentemente di fotografia, possedendo solide competenze in diversi ambiti, quali grafica, editing, pubblicità e social media. Appassionata di scrittura da sempre, con un occhio di riguardo per il copywriting e la scrittura persuasiva.

Back to top
Tritaghiaccio Migliore