Tritaghiaccio salva spazio: migliori prodotti di Aprile 2021, prezzi, recensioni

I modelli di tritaghiaccio in commercio, sono veramente tanti; dimensioni, forme e funzionalità diverse per un elettrodomestico che pian piano sta prendendo piede sempre più, finendo per essere “adottato” da tante famiglie. Questo apparecchio è già molto utilizzato per le attività commerciali, come i bar, in cui i dispositivi professionali sono piuttosto ingombranti ma potenti per produrre ghiaccio tritato in quantità. Per fortuna, i tritaghiaccio per uso domestico, posseggono per lo più dimensioni compatte per poter essere sistemati tranquillamente sul bancone della propria cucina, senza creare nessun ingombro.

Come funziona un tritaghiaccio?

Le funzioni del tritaghiaccio sono molto semplici; basta inserire i cubetti di ghiaccio nell’apposito contenitore e premere un tasto per far partire la procedura, al resto penserà la macchina, se si tratta di un tritaghiaccio elettrico. Nei tritaghiaccio manuali, basta girare la leva (o manovella) per iniziare a tritare il ghiaccio. Quindi esistono diverse categorie di tritaghiaccio:

  • Tritaghiaccio elettrico
  • Tritaghiaccio manuale

Tritaghiaccio elettrico

Modello molto utilizzato, sia in ambito professionale che domestico; assicura una potenza maggiore e una velocità adatta a tritare moltissimo ghiaccio in poco tempo. È formato da un corpo macchina dove si trova il motore elettrico; una vaschetta dove depositare il ghiaccio e un recipiente che a fine procedimento, raccoglierà il ghiaccio tritato. Alcuni modelli consentono di regolare la velocità oppure scegliere la dimensione e lo spessore del ghiaccio tritato. Quelli domestici hanno dimensioni minori, non consumano più di 300 Watt, quindi non influiscono molto sulla bolletta soprattutto perché sono elettrodomestici che non si adoperano quotidianamente come per un’attività commerciale. Quelli per uso professionale, a volte hanno le dimensioni di un piccolo armadio, per sopportare meglio un’altissima mole di lavoro, senza surriscaldarsi.

Tritaghiaccio manuale

A differenza del modello elettrico, quello manuale ha una struttura molto semplice: funziona tramite una manovella, che azionata a mano, avvia il processo di triturazione del ghiaccio. Sono modelli piccoli e compatti, facilmente riponibili e non creano ingombro. Purtroppo molto faticosi da utilizzare, ed estremamente lenti e non adatti a sostenere un lavoro intenso. Questo infatti li rende ottimi solo per uso domestico, quando sono necessarie poche porzioni di ghiaccio. Anche il costo è veramente basso, sono modelli per lo più economici, e non pesano sulla bolletta.

Cosa si può preparare con un tritaghiaccio?

Le preparazioni che un tritaghiaccio può offrire sono svariate: si parte dal più classico, ovvero la granita! Il ghiaccio adatto a creare una granita deve essere tritato molto finemente, in più in alcuni apparecchi è possibile inserire anche sciroppi vari. L’altro utilizzo, per lo più maggiore, è quello del ghiaccio tritato per preparare i cosiddetti Frozen; sono dei cocktail che utilizzano del ghiaccio tritato grossolanamente, come il Mojito, adatti soprattutto alle calde temperature estive. Altri usi interessanti, sono quello di poter servire della frutta sempre fresca, mantenere bibite varie al fresco, conservare cibi deteriorabili. Infine per la cucina, è ottimo per servire piatti di crudo di pesce e crostacei su un letto di ghiaccio tritato.

Materiali e Design

I materiali con cui sono realizzati i tritaghiaccio, sono la plastica e l’acciaio. I modelli più economici sono prevalentemente realizzati in plastica di qualità, possedendo solo alcune parti in acciaio. Quelli elettrici invece, sono realizzati prevalentemente in acciaio, con qualche parte in plastica a volte. Per quanto riguarda il design, si spazia su diverse tipologie per mettere d’accordo un pò tutti; potrete trovare un design molto classico o super tecnologico, moderno ed elegante o retrò per gli amanti del vintage. Insomma, grazie a queste caratteristiche, diventano dei veri e propri oggetti di arredamento nella vostra cucina.

Accessori e funzionalità

Gli accessori in dotazione in un tritaghiaccio sono veramente pochi; per lo più si basano su un recipiente e una paletta in plastica per il ghiaccio. Riguardo le funzionalità aggiuntive, troviamo già molte più opzioni; si parla di luci LED o spie luminose ed acustiche che fungono da avvisi per quanto riguarda l’accensione, lo spegnimento, la fine di un processo di triturazione, raggiungimento del limite massimo di ghiacci etc. Molto utili anche i piedini anti-scivologommini o ventose– che permettono di fissare bene l’apparecchio sul piano di lavoro rendendolo il più stabile possibile, oppure la possibilità di poter scegliere la dimensione e lo spessore del ghiaccio tritato.

Come scegliere il miglior modello di tritaghiaccio salvaspazio

Arriviamo così alla parte più importante del nostro articolo. Se il tuo scopo è acquistare un modello salva spazio, dovrai tenere in considerazione le dimensioni, facendo riferimento allo spazio disponibile sul piano di lavoro. In commercio si trovano le misure più svariate, per ogni esigenza di spazio: potrete trovare tritaghiaccio che misurano 50 cm oppure tritaghiaccio di 35 cm o meno, per essere ancora più compatti e perfetti per uno spazio di lavoro limitato. Per  i prezzi, si trovano modelli molto economici e piccoli a partire dai 15 euro fino ai 70; modelli perfetti per uso domestico e con buone funzionalità e potenza. Se si vuole andare oltre, su modelli più alti o professionali, è possibile trovare qualcosa di non troppo ingombrante, ma per la maggiore, sono apparecchi molto potenti e quindi ingombranti da tenere in una casa. I prezzo salgono già fino a 500/1000 euro.

Quali marche scegliere allora?

Chiudiamo l’articolo menzionando alcune marche di qualità da prendere in considerazione durante l’acquisto di un modello salvaspazio: Todeco, Ariete, Rigamonti, IBILI, RVG, Princess, Macom, Severin, Gastroback.

Laureata all’Accademia Di Belle Arti, mi occupo prevalentemente di fotografia, possedendo solide competenze in diversi ambiti, quali grafica, editing, pubblicità e social media. Appassionata di scrittura da sempre, con un occhio di riguardo per il copywriting e la scrittura persuasiva.

Back to top
Tritaghiaccio Migliore